“Lupo bianco” su Amazon Prime: video sale vuote? i produttori si convertono allo streaming

Anche il mondo della produzione cinematografica ai tempi dell’emergenza sanitaria si è dovuto riorganizzare. Per poter “sopravvivere”, per continuare a raggiungere il grande pubblico. Ma non nel modo come fino a quel momento aveva fatto. Con cinema chiusi, mai riaperti, aperti ma con ingressi contingentati, e ancora peggio con pochissimi spettatori era arrivato il momento di cambiare. Per poter continuare a vivere, produrre, distribuire e incassare.

Emblematico, a questo proposito, il caso di “Lupo Bianco” la pellicola prodotta da Antonio Chiaramonte, a capo della casa di produzione CinemaSet. Il film, realizzato durante il periodo dell’emergenza sanitaria, era arrivato anche alla 78esima edizione della Mostra del cinema di Venezia dove era stato premiato come miglior film della categoria delle tematiche sociali, aggiudicandosi il premio International Starlight Cinema Award. Il film – nato da un’idea di Diego Cammileri e diretto da Tony Gangitano – sarebbe dovuto arrivare anche nelle sale cinematografiche. Ma i progetti della produzione sono stati “stoppati” dall’emergenza sanitaria. Ma Chiaramonte non si è arreso: la sua pellicola doveva essere vista dal numero maggiore di persone. Troppo importante ed educativo il messaggio di quella storia che racconta la vita (vera) di Carlo Olmo, un filantropo piemontese. Un traguardo che è riuscito a raggiungere: “Lupo Bianco” è Già disponibile sul catalogo ufficiale  di Amazon Prime Video per abbonati.

lupo bianco film streaming

Una storia che certamente conquisterà anche il pubblico quella di Carlo Olmo: nato a Lecco, ma abbandonato ancora in fasce, il piccolo è stato adottato da una famiglia benestante di Vercelli che lo ha cresciuto circondato da amore. Un amore che Carlo fin da ragazzo ha deciso di “restituire” al mondo e dopo aver intrapreso (e poi interrotto) la carriera di avvocato si è dedicato ai più deboli. Il suo nome da anni è noto a Vercelli, ma la sua fama è diventata nazionale durante il covid. Olmo, grazie ai suoi contatti con la comunità cinese, era riuscito ad acquistare migliaia di mascherine che poi ha distribuito gratuitamente alla comunità di Vercelli e dintorni. Un gesto che ha “messo” al sicuro molte persone dalla possibilità di contrarre il virus. La fama di Carlo Olmo è arrivata fino a Roma dove il presidente della Repubblica Sergio Mattarella gli ha conferito l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica. Il film, scritto da Stephanie Genova e da Alessandro Ferrara, si avvale di un grande cast: nel ruolo del protagonista Sebastiano Somma affiancato da Morgana Forcella (che interpreta Angela Oliviero, la compagna di Carlo Olmo), Remo Girone, Guia Jelo, Shi Yang ShiGaetano Aronica, Francesca Rettondini, Vincent Riotta, Andrea Zirio ,Gabriele Scopel, Rosario Petix e Maurizio Nicolosi .

“ Lupo Bianco è già disponibile sul catalogo ufficiale di Amazon Prime Video – commenta il produttore Antonio Chiaramonte -. Ma in realtà sarebbe dovuto uscire nelle sale italiane. Il lockdown ha causato moltissimi problemi al cinema: molti film sono usciti in ritardo con pochi spettatori, oppure non sono usciti. Noi abbiamo deciso di tenere duro perché pensiamo che ‘Lupo Bianco’ sia un pellicola speciale: una pellicola istruttiva e destinata a raggiungere il maggior numero di persone. Purtroppo la nostra pazienza non è stata premiata, e anche quando i cinema sono stati riaperti con le numerose restrizioni imposte dai vari Governi e con la paura, dei contagi le poltroncine rosse sono rimaste semivuote o addirittura vuote”. A quel punto la decisione di “convertirsi” allo streaming e l’annuncio che dal 13 aprile “Lupo Bianco” è già  disponibile nel catalogo ufficiale di Amazon Prime Video per abbonati.

Che cosa sarà del cinema con la fine dello stato d’emergenza e il ritorno alla vita prima del covid ad oggi resta un punto di domanda. “La prova del nove è rimandata a dicembre, quando le famiglie abitualmente durante le vacanze di Natale tornano a riempire le sale – precisa Chiaramonte -. In questo momento i nostri film saranno pensati e prodotti per le piattaforme streaming grazie ad un accordo con Amazon Prime Video e Netflix. L’incertezza del risultato delle sale a fronte di spese già sostenute e ancora da sostenere frena i produttori, che devono affrontare alti costi per una distribuzione cinematografica. Alla fine è meglio la certezza dello streaming. La vera svolta si avrà a partire dal 2023”.

A tutto ciò si aggiunge, inevitabilmente, il dramma della guerra in Ucraina che, comunque, ha ripercussioni sulla stabilità economica delle famiglie. Il Cavaliere della Repubblica Carlo Olmo – “Lupo Bianco” – è stato invitato a parlare a Bruxelles, martedì 17 maggio 2022, al Parlamento Europeo durante le riunioni della Commissione Diritti Umani e della Commissione “Peti”. La massima istituzione europea è infatti venuta a conoscenza delle missioni intraprese, dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, fra marzo e aprile 2022. In più viaggi, l’avvocato Olmo ha consegnato 15 tonnellate di derrate alimentari e medicinali. Non solo. È riuscito a portare al sicuro in Italia 140 persone fra le quali 70 minori di cui 14 orfani di case famiglia. 

Trovare del tempo per sè stessi non è sempre così facile, … semplicemente di un grande uomo comune e umile che dedica la sua vita privata per aiutare soprattutto le persone bisognose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.